fbpx

info@informaticapratica.it

Come ottimizzare Google My Business: 4 suggerimenti + 1 per mettere il “TURBO” alla tua presenza online!Trasparenza è la parola chiave ;)

Come ottimizzare Google My Business: 4 suggerimenti + 1 per mettere il “TURBO” alla tua presenza online!

L’ottimizzazione del tuo profilo Google My Business è una parte importante del successo di una strategia SEO locale.

Google My Business è ancora ad oggi lo strumento principale per migliorare il tuo posizionamento su Google nelle ricerche locali.

Ma perché hai deciso di darci questi consigli Alessio su come ottimizzare Google My Business?

1- Perché mi ritengo un vero professionista nel settore che si dedica con trasparenza verso i miei clienti e provo una grande tristezza per i “venditori di fumo” e le pseudo agenzie web che cercano di raggirare sempre più spesso aziende e professionisti.

2- Perché è uno strumento facile da gestire, ma va usato nel modo giusto, soprattutto per chi non trova tempo da dedicare alla promozione della propria azienda online. 

Oggi ti darò quattro suggerimenti gratuiti (+1) che ti aiuteranno ad aumentare la tua presenza su web con Google My Business.

1. Incoraggiare le recensioni

Stai sfruttando le tue risposte alle recensioni di Google e stai utilizzando i nuovi strumenti di Google My Business (GMB) per ottenere un vantaggio sui concorrenti della tua ricerca locale ?

Le recensioni sono uno dei modi migliori per far crescere il tuo profilo GMB, ottimizzare la scheda ed aumentare la credibilità della tua azienda.

Avere una scheda GMB con molte recensioni positive possono elevare il profilo della tua attività agli occhi dei tuoi potenziali clienti.

Una persona che NON ti conosce, leggendo una recensione positiva, potrebbe decidere di provare il tuo prodotto/servizio

E poi, prova a pensare…

Quanto può farti piacere quando una persona ti «testimonia» quanto sei bravo/a?

Quanto può stimolarti a continuare così o, addirittura, fare meglio?

IMPORTANTE: ricordati di rispondere SEMPRE alle recensioni! (sì, anche a quelle negative…)

Le persone che cercano aziende come la tua nella tua zona, avranno maggiori probabilità di fidarsi di te se vedono che hai 10 o 15 recensioni  da quattro a cinque stelle.

Questa ad esempio è una delle ultime testimonianze che ho ricevuto da una mia cliente soddisfatta del mio operato.

recnsione-google-my-business-alessio-fusè

Spesso devi sensibilizzare un po’ i tuoi clienti felici per incentivarli a lasciare recensioni e lo puoi fare tramite e-mail, telefono, lettere o semplicemente chiedendo loro verbalmente di descrivere la loro esperienza con te.

Indipendentemente da come lo farai, le tue richieste dovrebbero incoraggiare i clienti a essere onesti e dettagliati nelle loro analisi.

Ricordati anche di chiedere a loro di fornire fotografie originali del lavoro svolto per loro o di un prodotto che hai venduto.

Le foto sono eccezionali per aumentare ulteriormente la visibilità del tuo profilo GMB 😉 

2. Rispondi alle recensioni negative

Partiamo dal presupposto che nessuno di noi è perfetto, lo sbagliare è umano, ma soprattutto non è possibile soddisfare sempre tutti, no?

Se ricevi una recensione negativa evidentemente hai commesso un errore ma per guadagnarti il rispetto e non perdere credibilità, è necessario che tu risponda alla recensione critica!

Anzi, ti dirò di più…

Dovrai usare la risposta alla recensione negativa per mettere in evidenza la qualità del tuo servizio e dimostrare che sei interessato ai tuoi clienti.

Credo che le recensioni negative non debbano essere viste sempre e comunque come una critica, ma dovrai usarle in in modo positivo a tuo favore, imparando e migliorandoti.

Rispondere sempre alle recensioni critiche ti servirà per costruire un rapporto di fiducia con i tuoi clienti ma servirà soprattutto a te per risolvere i problemi che ti ha messo in luce il tuo cliente insoddisfatto.

Quindi alla domanda: Devo rispondere alle recensioni negative? Anche se non sono d’accordo con quanto scritto?

La risposta è Sì!

Rispondi in modo positivo e professionale.

Anche se vorresti mandare affancubo quella persona, dovrai essere educato e conciso, ringrazia l’autore della recensione per il suo feedback e  magari invitalo a discutere i dettagli offline.

Ricorda che le recensioni negative possono diventare anche un vantaggio!

Le recensione negative infatti possono costituire un’opportunità.

Si hai capito bene!

La recensione negativa può diventare un’opportunità se:

  • Ti aiuta a guadagnare il rispetto e la fiducia e dimostra che sei una persona che impara dai suoi sbagli.
  • Genera credibilità ed autenticità. Personalmente sarei sospettoso se un’azienda ha solo recensioni a 5 stelle.
  • Può risolvere i problemi e seguire i reclami. Può infatti mettere in luce dei difetti o mancanze che davvero non conoscevi ed alle quali puoi immediatamente porre rimedio.
  • Puoi usarla per far leva su un tuo prodotto/servizio o alla tua filosofia a cui credi fortemente. Mi spiego meglio:

Mi è capitato di recente di un mio cliente, proprietario di un bellissimo B&B sul Lago Maggiore, che ha ricevuto un feedback negativo di un suo ospite che lamentava l’assenza di televisione in camera.

Premetto che questa struttura è un’oasi di pace, immersa nel verde e situata proprio sulla riva del Lago.

Il servizio di televisione non era presente sulla scheda Google My Business e nemmeno sul sito web del B&B ed il cliente non aveva fatto caso a questo particolare forse perché ormai lo diamo tutti per scontato.

—>> Grazie alla recensione negativa, il sito web è stato modificato, mettendo in evidenza la filosofia dei proprietari del B&B e della loro idea di vacanza “digital detox”: spegnere la televisione, le connessioni ad internet e riconnettersi con sé stessi e con la natura!

3. Evita le tattiche di spam

L’algoritmo di Google è sempre più intelligente da sapere quando qualcuno sta cercando di imbrogliare il sistema, ad esempio automatizzando i contenuti, creando pagine doorway  oppure riempire le pagine del sito con parole chiave.

La stessa idea si applica a GMB. Infatti le pratiche spam sono sempre “bannate” e quando si esce dalle “grazie” di Big G è duro, molto duro rientrarci!

Google My Business è lo strumento principale di Google per le ricerche locali, quindi perché il più grande e robusto motore di ricerca dovrebbe lasciarsi sfuggire tattiche di spam come ad esempio pagare le persone per lasciare recensioni positive?

Ti ricordo che Google è in grado di capire se una persona è stata davvero tuo cliente.

Ma come?

Con la geo-localizzazione, no!

Ricordati che i potenziali clienti si fideranno di recensioni vere e oneste 🙂

4. Sfrutta i nuovi strumenti GMB

Il mio quarto suggerimento di oggi per ottimizzare la tua scheda Google My Business è quella di sfruttare le nuove funzionalità che Google ha implementato per il suo strumento di business online.

Una di queste funzionalità è il Google Marketing Kit, che ti consente di creare adesivi e post gratuiti sui social media per pubblicizzare promozioni ed eventi della tua attività.

Ad esempio puoi creare interessanti post delle tue recensioni positive e condividerle sui tuoi social network.

Qui di seguito ti mostro come puoi condividere una tua recensione.

Aprendo la recensione del tuo profilo Google My Business, clicca su “condividi” e Google ti genererà un link di condivisione che potrai usare per un tuo post su Facebook.

Come ottimizzare Google My Business

 

4+1. La Trasparenza è la chiave del successo!

Ho voluto aggiungere questo ultimo punto proprio per rafforzarti il concetto che a mio avviso è quello che può fare la differenza e cioè: sii sempre trasparente con i tuoi interlocutori.

Per promuovere la tua attività su Google My Business infatti è possibile integrare un Tour Virtuale Certificato che può dare ai tuoi clienti la vera aspettativa di quello che sei ma soprattutto potrai farti notare da Google quale azienda autorevole che non nasconde la propria faccia agli occhi del mondo.

I Tour Virtuali possono essere realizzate solo da Fotografi Certificati Google e su questo sito web puoi trovare parecchi dei Tour virtuali che ho realizzato.

I Tour Virtuali RADDOPPIANO l’interesse delle persone verso le Schede Google My Business delle attività commerciali.

Gli utenti che navigano il tour virtuale Google diventano protagonisti di una esperienza che mette in evidenza le caratteristiche della tua attività di business.

Le persone esplorano, visitano la tua azienda camminando virtualmente negli spazi interni, visualizzano prodotti ed informazioni attraverso una nuova modalità che crea curiosità negli utenti.

Con la realizzazione del Virtual Tour Google è possibile  far vivere in anticipo la bellezza e le peculiarità dei tuoi spazi di lavoro, suscitando un notevole interesse da parte dei tuoi futuri clienti.

Ecco come può apparire il tour virtuale nella tua pagina Google My Business:

 

 

Conclusioni

Google vorrebbe che tu costruisca il tuo profilo locale della tua attività nella maniera più trasparente possibile in modo da mantenere un rapporto sano con i tuoi clienti e potenziali clienti.

Avere una forte presenza con Google My Business aiuterà i clienti locali a trovarti, e li incoraggerà a lasciare recensioni positive spingendo ancora più clienti da te.

Oltre a questi suggerimenti, puoi seguire altre mie indicazioni a tema Google My business e ti posso garantire un miglioramento sostanziale della tua posizione su web in breve tempo.

PS: Se vuoi approfondire il tema oppure vuoi ottenere di più dal Web ma non sai come fare, Contattami per sapere come migliorare i tuoi risultati online.

PPS: Se credi che questa informazione ti possa essere stata d’aiuto, l’unica cosa che ti chiedo in cambio (sempre che non l’hai già fatta) è quella di seguirmi con un like sulla mia pagina Facebook 😉

Ciao e alla prossima!

Leave a Reply

Written by alessio

Consulete digitale per imprese locali Website: https://www.alessiofuse.it

Leave a Reply

0 comments

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi